October 15, 2012

L'Enigma: I Raggi Gamma provenienti dal Centro della Galassia indicano La Materia Oscura (VIDEO)


Potrebbe esserci l'annichilimento reciproco di particelle di materia oscura all'origine dell'emissione di raggi gamma proveniente dal centro della Via Lattea.
Secondo la ricerca presentata dagli astrofisici della UC Irvine dell'American Physical Society pubblicata sulla rivista Physical Review, i raggi gamma provenienti dal centro della Via Lattea, sarebbero coerenti con l'intrigante possibilità che particelle di materia oscura starebbero annientandosi a vicenda nello spazio.
Kevork Abazajian (assistente professore) e Manoj Kaplinghat (professore associato) del Dipartimento di Fisica e Astronomia, hanno analizzato i dati raccolti tra l'agosto 2008 e giugno 2012 dal NASA Fermi Gamma-ray Space Telescope che orbita attorno alla Terra.

Hanno trovato più fotoni di raggi gamma provenienti dal centro della nostra galassia di quanto avessero previsto, stando alla base di precedenti modelli scientifici. I raggi gamma sono radiazioni elettromagnetiche emesse durante il decadimento radioattivo o altri processi di particelle ad alta energia.

I ricercatori hanno rilevato le emissioni di raggi gamma provenienti dalla zona intorno al centro galattico e sottratto i contributi provenienti da fonti note per produrre una mappa delle emissioni che possono derivare dalla materia oscura.

È ampiamente dimostrato che la materia oscura fornisce la maggior parte della gravità che impedisce alle stelle di volare fuori dalle galassie, così come è provato che rappresenta l'85% di tutta la materia nell'universo. Ma non si sa ancora che cosa sia la materia oscura.

 

Energia Sconosciuta

"E' la prima volta che questa nuova fonte è stata osservata con una statistica così significativa e la parte che più colpisce è come, la forma dello spettro e la frequenza dei raggi gamma osservati, siano molto coerenti con le teorie più importanti sulla materia oscura" ha detto Abazajian.

"Nuove osservazioni delle regioni con minori emissioni, come le galassie nane, saranno in grado di stabilire in modo definitivo se questo è causato in realtà dalla materia oscura".

Non luminosa e non direttamente rilevabile, la materia oscura si ritiene che occupi l'85 per cento della massa dell'Universo. La sua esistenza può essere dedotta dai suoi effetti gravitazionali sulla materia visibile. Le scoperte dei ricercatori della UCI potrebbero confermare la sua presunta presenza al centro delle galassie.


L'ipotesi prevalente è che la materia oscura sia costituita da particelle massive debolmente interagenti, o WIMP. Quando due WIMP si incontrano, si annichilano a vicenda per produrre particelle più familiari, tra cui i raggi gamma.

Sebbene l'interpretazione dei dati sembra essere coerente con la teoria sulla materia oscura, i raggi gamma potrebbero provenire da una fonte diversa dall'annichilamento dei WIMP, ha osservato Kaplinghat.


Inoltre, "Il segnale che vediamo è anche coerente con i fotoni emessi dai pulsar", ha detto, "o da particelle ad alta energia che interagiscono con il gas nel centro galattico".


Guarda il video:
"Fermi is picking up crazy-energetic photons," says Dave Thompson, an astrophysicist at NASA's Goddard Space Flight Center. "And it's detecting so many of them we've been able to produce the first all-sky map of the very high energy universe."



Tratto da:
source
source
source

SILENT OBSERVER:
CI TROVI ANCHE SU FACEBOOK

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

see also.... vedi anche....