May 13, 2013

Incredibile in Calabria: meteorite cade al suolo e provoca un incendio nei boschi del cosentino


Incredibile quanto accaduto poche ore fa in provincia di Cosenza, dove un oggetto luminoso e’ caduto dal cielo su una collina in localita’ Colucci di San Giorgio Albanese provocando l’incendio di un tratto di bosco. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/05/incredibile-in-calabria-meteorite-cade.html

Alcune persone residenti nella zona hanno visto una scia luminosa in cielo ed un oggetto che stava cadendo ed hanno allertato i vigili del fuoco di Cosenza.

April 30, 2013

Planet X: Dark Star, il ritorno del secondo Sole


I nostri occhi ricevono segnali visivi sprigionati dalle stelle sotto forma di costante brillìo che si irradia tra le buie profondità dello Spazio oscuro. Tale brillìo può diffondersi a tal punto da raggiungere immense distanze, ma gli occhi non vedranno mai le stelle nascoste nell'ombra delle tenebre.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/04/planet-x-dark-star-il-ritorno-del.html
E mentre dentro al Sistema Solare le comete e gli asteroidi aumentano di gran numero, i Guardiani Multidimensionali discendono dai mondi sensoriali e interagiscono col nostro mondo fisico. Essi lottano per contrastare le “Avanguardie” che avanzano tra i nostri cieli; minacciosi “precursori” inviati da un mostro distruttivo nascosto tra le inesplorate profondità della Nube di Oort. Un mostro di fuoco oscuro destinato a divenire il più terribile degli eventi che ciclicamente si abbattono sulla Terra.

La Stella Binaria del Sole (Parte 2 di 2) – La misteriosa Orbita di una Compagna Oscura


Se la stella compagna (binaria) del Sole, una nana bruna, dovesse arrivare ad attraversare una regione vicina ai confini del nostro sistema planetario, potremmo seriamente ritrovarci uno dei suoi pianeti (precisamente quello dall’orbita più distante da questa stella) già dentro al Sistema Solare.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/04/la-stella-binaria-del-sole-parte-2-di-2.html
L’esatta posizione di questo Pianeta X è legata principalmente al periodo di rivoluzione che l’astro stesso compie orbitando attorno a questa stella compagna del Sole, la quale, a seconda della distanza percorsa nella propria orbita, costituirebbe il vero filo conduttore tra il Pianeta X e il nostro Sistema Solare.

March 29, 2013

Comet ISON May Become Brighter Than Full Moon


Comet ISON is coming into the inner solar system and is set to dazzle astronomers.  High hopes so far of the arrival of what could be called a ‘Great Comet’.  Comet ISON could be more spectacular than Hale-Bopp.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/comet-ison-may-become-brighter-than.html

Two ‘Great Comets’ arrived in the 1990s.  Comet Hyakutake and Comet Hale-Bopp.

March 28, 2013

Earth opens up in massive landslide on Washington Island (VIDEO)


March 28, 2013 - Washington - A chunk of Whidbey Island off the coast of Washington slid into water early this morning, forcing the evacuation of 34 homes. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/earth-opens-up-in-massive-landslide-on.html
At one home at the new cliff edge, a steady stream of soil can be seen leaking out from beneath the building. Authorities are continuing to monitor a house where there's still slide activity, as dirt continues to slough off the cliff, said Central Whidbey Island Fire and Rescue Chief Ed Hartin. 

March 21, 2013

Il capo della Nasa: “Se arriva un asteroide, pregate…”




Cosa fare se un asteroide dovesse minacciare la Terra? “Pregare“. Non è la risposta di un comico o di un predicatore tv, ma di Charles Bolden in persona. Per chi non lo sapesse, Bolden è il direttore dell’Ente spaziale americano. Della Nasa, insomma. E lo ha detto nel corso di un’audizione al Comitato della scienza della Camera, davanti ai rappresentanti eletti dai cittadini. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/il-capo-della-nasa-se-arriva-un.html
L’esplosione avvenuta il mese scorso nei cieli di Russia, provocata da una roccia spaziale non prevista e non annunciata, ha messo in agitazione i membri del Congresso che hanno convocato il massimo esperto in materia per capire quali possono essere gli strumenti per evitare che in un prossimo futuro un episodio del genere si ripeta, con esiti magari ben più drammatici e questa volta su una città degli Stati Uniti. La relazione di Charles Bolden non è stata rassicurante.

La Stella Binaria del Sole (Parte 1 di 2) – L’ombra del Pianeta X dietro la pioggia di meteoriti


I numerosi meteoriti infuocati che sfrecciano sopra i nostri cieli e che impattano sulla Terra sottolineano quanto possa realmente esserci, in fase di avvicinamento, un temibile “elemento scatenante” provenire dallo Spazio oscuro.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/la-stella-binaria-del-sole-parte-1-di-2.html

I corpi rocciosi spaziali che colpiscono la Terra fanno ormai parte di una “nuova realtà” divenuta normale nel mondo in cui viviamo. Ma questa nuova realtà nasconde “un’ombra” assai più imponente di un qualsiasi corpo roccioso, un destino che molto presto potrebbe prendere parte all’intrigante scena planetaria. Un misterioso “astro” sta riducendo senza tregua le distanze tra sé e le orbite interne del Sistema Solare e trascinerebbe proprio quei detriti rocciosi dentro l’atmosfera terrestre. Da sempre lo definiamo Pianeta X.

March 18, 2013

DIMENSIONI IMPERCETTIBILI (Parte 6 di 7) – Concreazioni di matrice Extraterrestre provenienti da frequenze vibratorie sconosciute


Le infinite diramazioni che avvolgono i Piani di Esistenza si espandono oltre i limiti della percezione sensoriale. Nascoste dal sottile velo dell’ignoto le dimensioni si innalzano tra le più alte sfere dell’immaginazione lungo sentieri senza fine che si estendono fra le profondità della vita cosmica, i quali connettono tra loro tutti i livelli dei piani esistenziali.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/dimensioni-impercettibili-parte-6-di-7.html
Il piano fisico, al quale il nostro mondo appartiene, è da sempre scrutato da una “forza suprema”, una realtà eccelsa stabilmente presente tra noi. Proveniente dalle dimensioni più nascoste essa è capace di avvicinarci alle soglie dell’aldilà, a farci sfiorare con lo spirito l’essenza divina. Ogni Livello Esistenziale viene osservato, sorvegliato, manipolato, gestito da “forze superiori nascoste”. Esse appartengono a “piani” posti su livelli più elevati rispetto al nostro; un infinito “organismo” di vita pura costituito da una conformazione di entità fisiche, eteriche, sensoriali, astrali, spirituali, divine.

March 14, 2013

Un’ invasione di comete: è colpa di Nemesis?


Gli astronomi la chiamano C/2013 A1. È l’ennesima cometa in avvicinamento al nostro sistema solare, in questo anno che si annuncia da record.  A scoprirla ufficialmente è stato il famoso “cacciatore” di corpi cometari Robert McNaught lo scorso 3 gennaio. In realtà, però, si è trattata della conferma di quanto aveva già intuito il telescopio Catalina Sky Survay, in Arizona, alla fine del 2012.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/un-invasione-di-comete-e-colpa-di.html

Mentre già altre comete si apprestano a dare spettacolo (da PanSTARRS, prevista per Pasqua, ad Ison, attesa durante le festività natalizie), C/2013 A1- detta anche Siding Spring, dal nome dell’osservatorio australiano presso il quale è avvenuto l’avvistamento- si avvicinerà pericolosamente al cielo marziano. Forse tanto da rischiare l’impatto...

March 13, 2013

Due nane brune a un passo da noi


Scoperto da un gruppo di astronomi statunitensi il terzo sistema stellare più vicino al Sole. Si tratta di WISE 1049-5319, un sistema binario di due nane brune, stelle fredde e dalla luce debole, distanti appena 6,5 anni luce dal Sole. È il sistema più vicino a noi scoperto dal 1916, quando venne scoperta la Stella di Barnard.

Il Sole ha dei nuovi vicini di casa. Ha un nome complicato da ricordare il nuovo sistema stellare scoperto dal team di ricercatori guidati da Kevin Luhman: si chiama WISE J104915.57-531906 ed è il terzo sistema più vicino al Sole e il più vicino a essere scoperto dal 1916.

March 11, 2013

The calm before the solar storm? NASA warns 'something unexpected is happening to the Sun'


2013 was due to be year of the 'solar maximum'. 'Something unexpected' is happening on the Sun, Nasa has warned.
This year was supposed to be the year of 'solar maximum,' the peak of the 11-year sunspot cycle. 

http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/the-calm-before-solar-storm-nasa-warns.html

But as this image reveals, solar activity is relatively low.

La NASA avverte: “al Sole sta accadendo qualcosa di inaspettato"


11 marzo 2013 - "Qualcosa di inaspettato sta accadendo alla nostra stella", ha avvertito la Nasa.

http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/la-nasa-avverte-al-sole-sta-accadendo.html

Quest'anno doveva essere l'anno del massimo solare del ciclo degli undici anni. Ma come dimostrano le immagini, l'attività solare e' relativamente bassa.

March 10, 2013

Meteor streaks across Midwest sky (VIDEO)


Cleveland - A meteor was seen across parts of nine states Friday night.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/meteor-streaks-across-midwest-sky-video.html
Many reports were made to the American Meteor Society from Illinois, Indiana, Kentucky, Michigan, New York, Ohio, Pennsylvania, Virginia and southern Ontario, Canada.

Un bolide di fuoco solca i cieli di ben 9 stati Usa (VIDEO)




10 marzo 2013 - Cleveland, un meteorite è stato visto sfrecciare su ben 9 stati degli Usa venerdì notte. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/03/un-bolide-di-fuoco-solca-i-cieli-di-ben.html
Diverse segnalazioni sono pervenute alla American Meteor Society dall'Illinois, Indiana, Kentucky, Michigan, New York, Ohio, Pennsylvania, Virginia, sud Ontario e Canada.

February 26, 2013

DIMENSIONI IMPERCETTIBILI (Parte 5 di 7) – Una Stella Oscura trascina gli asteroidi verso la Terra


Se una Stella Nana Bruna, ovvero un “micro” sistema stellare completo, dovesse spingersi verso le zone poste all’interno del nostro Sistema Solare, ci troveremmo di fronte ad un problema inaffrontabile. Il pianeta orbitante nella zona più estrema di questa Stella Oscura arriverebbe, di logica conseguenza, a spingersi decisamente a ridosso delle orbite a noi circostanti, forse proprio tra Marte e Giove, se non addirittura più vicino alla Terra.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/dimensioni-impercettibili-parte-5-di-7.html
Da sempre nell’Universo le galassie si “scontrano” tra loro, compenetrandosi del tutto o solo in parte. La fase di “collisione” produce una deformazione delle galassie coinvolte, le quali possono “rubarsi” gli elementi come i gas…ma anche le stelle. La maggior parte dei sistemi stellari conosciuti sono sistemi binari, composti non da una singola stella, ma da due differenti stelle che orbitano intorno al loro comune centro di massa. La stella più luminosa viene definita “primaria”, mentre l’altra viene definita “compagna”. Anche il Sole stesso avrebbe come compagna una nana bruna su un’orbita molto ampia.

February 20, 2013

Russia: il meteorite era grande 17 metri e pesava 10.000 tonnellate




Grazie ai dati raccolti dalle stazioni ad infrasuoni gli scienziati della NASA sono riusciti a perfezionare le stime in merito alle dimensioni dell’oggetto entrato ed esploso nella nostra atmosfera sopra la città di Chelyabinsk, in Russia. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/russia-il-meteorite-era-grande-17-metri.html
Le nuove dimensioni sono stimate da 15 a 17 metri e la sua massa è stata aumentata da 7.000 a 10.000 tonnellate. 

February 18, 2013

Pioggia di meteoriti, ultime notizie: sfiorata catastrofe nucleare in Russia!


Pioggia di meteoriti, ultime notizie: sfiorata catastrofe nucleare in Russia! Nell’area il famigerato impianto di Mayak ed il Techa, il fiume più contaminato del mondo.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/pioggia-di-meteoriti-ultime-notizie.html

Il governo russo si è subito prodigato nel dire che la spettacolare pioggia di meteoriti che ha colpito la regione di Chelyabinsk, negli urali sud-occidentali, non aveva provocato alcun aumento del livello di radioattività e in molti hanno pensato che il ministero delle situazioni di emergenza russo si riferisse alla possibile radioattività del materiale precipitato dallo spazio. 

February 17, 2013

Bolidi avvistati da ogni parte del mondo: video di una palla di fuoco nei cieli del Giappone


Bolidi avvistati da ogni parte del mondo: video di una palla di fuoco nei cieli del Giappone.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/bolidi-avvistati-da-ogni-parte-del.html


L’asteroide disgregatosi nei cieli della Russia che ha dato origine alla pioggia di frammenti sopra la città di Chelyabinsk, e che ha provocato ben 1200 feriti, ha naturalmente attratto le attenzioni dei media, ma negli ultimi giorni vari bolidi sono stati avvistati nei cieli di tutto il mondo: dalla Russia al Kazakhstan, dal Giappone all’Australia, da Cuba al Sud Africa, dal Marocco alla Germania, dalla Svizzera ai Paesi Bassi, dal Belgio al Regno Unito e persino negli Stati Uniti e in Italia

February 15, 2013

DIMENSIONI IMPERCETTIBILI (parte 4 di 7) – Extraterrestri aiutano l’umanità evitando il pericolo di impatto con corpi spaziali minacciosi



Il tempo che passa lascia dietro di sé infiniti “frammenti” che attraversano diverse fasi di mutazione.
http://silentobserver68.blogspot.it/2013/02/dimensioni-impercettibili-parte-4-di-7.html

A seconda del proprio “peso” sulla scena cosmica, questi frammenti si trasformano e assumono nuove forme che andranno ad influenzare il corso degli eventi futuri, creando così nuove fasi di epoche interminabili. Essi definiranno inedite sequenze di tempo, le quali daranno sempre origine a nuovi stadi di energia evolutiva.

Medvedev: meteoriti? Il mondo è vulnerabile!




La pioggia di meteoriti che da questa mattina ha colpito la città russa di Cheliabinsk sugli Urali, "é la prova che non solo l'economia è vulnerabile, ma l'intero pianeta".
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/medvedev-meteoriti-il-mondo-e.html


15 Febbraio 2013 - La pioggia di meteoriti che da questa mattina ha colpito la città russa di Cheliabinsk sugli Urali, "é la prova che non solo l'economia è vulnerabile, ma l'intero pianeta".

PM Medvedev Says Russian Meteorite KEF-2013 Shows "Entire Planet" Vulnerable


Russian Prime Minister Dmitry Medvedev has confirmed a large meteor has impacted in Russia, saying it proves the "entire planet" is vulnerable to meteors and a system is needed to protect the planet from similar events in the future.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/pm-medvedev-says-russian-meteorite-kef.html
February 15, 2013 - A meteor shower has hit the Chelyabinsk Region of Russia in the Ural Mountains, with hundreds reported injured by flying glass near the impact site following a large sonic boom.

February 14, 2013

La cometa verde Lemmon visibile nell'emisfero sud


La fotonotizia del giorno è questa immagine ripresa da un astronomo australiano che riprende la cometa Lemmon mostrandocela come un faro solitario in una notte piovosa e luminosa nella sua chioma verde brillante.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/la-cometa-verde-lemmon-visibile.html
Immagine della cometa Lemmon. CREDIT:Photo of Comet Lemmon © Peter Ward

L’immagine è stata catturata dalla macchina fotografica di un astronomo australiano Peter Ward dal suo Barden Ridge Observatory il 4 febbraio e si vede anche la coda della cometa in continua crescita che si allunga nel’ immagine in basso a destra.

February 13, 2013

DIMENSIONI IMPERCETTIBILI (Parte 3 di 7) – Una Rivoluzione Evolutiva dietro Invisibili Mondi Sensoriali



Fin dai tempi più remoti sappiamo che il mondo subì cambiamenti di ogni tipo durante il corso delle Ere. Da allora molte cose sono mutate sulla Terra, ma ancora oggi non sappiamo esattamente cosa avvenne di preciso nel lontano passato.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/dimensioni-impercettibili-parte-3-di-7.html
Dalle informazioni che ci sono giunte fino ai giorni nostri, sappiamo che da sempre l’uomo definì il mondo in cui viviamo in due categorie:

February 12, 2013

Fulmine a ciel sereno su San Pietro (VIDEO)


Fulmine a ciel sereno su San Pietro
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/fulmine-ciel-sereno-su-san-pietro-video.html
Le dimissioni del Papa sono state definite "un fulmine a ciel sereno". E ieri sera la foto scattata dal fotografo dell'Ansa Alessandro Di Meo ha 'avverato' la profezia immortalando un fulmine che colpisce la cupola di San Pietro. La foto di Di Meo ha fatto il giro del mondo insieme a quella di un altro fotografo, Filippo Monteforte, ed esiste anche un video che riprende l'impatto.

Il prossimo Papa? Tarcisio Bertone secondo Malachia


Il prossimo papa potrebbe essere il cardinal Bertone, almeno secondo la profezia di Malachia. Ma sarebbe anche l'ultimo della chiesa cattolica.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/il-prossimo-papa-tarcisio-bertone.html

Tarcisio Pietro Evasio Bertone (Romano Canavese, 2 dicembre 1934)

-G.B.- 12 febbraio 2013 – Con la fine del pontificato di Benedetto XVI, dimissionario il 28 febbraio alle ore 20.00, si aprirà un periodo di transito in cui eleggere il suo successore. I papabili sono tanti e gli equilibri in gioco altrettanti. Anzitutto si parla di un possibile papa italiano, in onore della nazione in cui è presente il Vaticano; un dettaglio storico che potrebbe non trovare spazio nella politica di oggi, sempre più globalizzata. E allora potrebbe arrivata il tanto agognato prete dalla pelle nera oppure uno del Sud America, dove i cattolici sono in numero altissimo.

February 11, 2013

Papal Prophecy of St. Malachy says there will be just one more Pope after Benedict

Pope Benedict XVI announced Monday morning that he would be stepping down as the head of the Catholic Church, making him the first Pope to step down rather than die in the position in more than 600 years.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/papal-prophecy-of-st-malachy-says-there.html

February 11, 2013 - A new pope will be selected by the end of March. There will undoubtedly be much speculation about who will take over the reigns of the Catholic Church, but one thing that we can look to for some guidance about who might be the the next pope are the infamous papal prophecies of St. Malachy. St. Malachy, the first Irish saint, had a vision of the next 112 popes. We've had 111 since, and are on the verge of seeing No. 112, which Malachy says will be the final pope before the end of the world as we know it.

La profezia di Malachia - La "strana" coincidenza sul giorno delle dimissioni del Papa


Dopo le parole di Benedetto XVI in rete si torna a discutere della profezia di Malachia che annuncia l'ultimo erede di San Pietro, sotto il cui pontificato finirà il mondo.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/la-profezia-di-malachia-la-strana.html
11 febbraio 2013 - Millenaristi, esperti di esoterismo, numerologi. Un popolo di studiosi, più o meno attendibile, è in fibrillazione dopo l'annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI. In rete si è iniziato a discutere delle profezie, contenute in testi del passato, in cui questo evento storico sarebbe stato previsto insieme alle sue catastrofiche conseguenze.

February 7, 2013

Pianeti abitabili a pochi passi da noi



Il sei per cento delle nane rosse, le stelle più comuni della galassia, ospita pianeti grandi quanto il nostro e tutti, almeno potenzialmente, abitabili. I più vicini si troverebbero nel raggio di 13 anni luce. La scoperta grazie ai dati di Kepler.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/pianeti-abitabili-pochi-passi-da-noi.html
Rappresentazione artistica di un pianeta potenzialmente abitabile in orbita, con le sue due lune, attorno a una nana rossa. Crediti: David A. Aguilar (CfA)
Questa volta non sono “super” (a differenza di queste). Sono tutte molto “normal”, proprio come piacciono a noi. E sono tante, tantissime. Per ora, a dire il vero, ne hanno viste solo tre, di queste “Terre”. Ma, se i conti sono corretti, dovrebbero essercene 4 o 5 miliardi solo nella nostra galassia. Più o meno una per ogni essere umano. Sono le terre potenzialmente abitabili appena scoperte da Courtney Dressing e colleghi attorno alle nane rosse.

Nearest Earth-like planet 'in our own back yard'



The nearest Earthlike planets could be just 13 light-years away, putting them in our cosmic "back yard", astronomers have claimed.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/nearest-earth-like-planet-in-our-own.html
An artist's conception of a hypothetical habitable planet with two moons orbiting a red dwarf star
Six per cent of red dwarfs, the most common stars in our galaxy, have Earth-sized planets which could be habitable, according to data from Nasa's Kepler space telescope. 

February 5, 2013

Asteroide 2012 DA14 e satelliti, incontro ravvicinato di San Valentino


Asteroide e satelliti, incontro ravvicinato di San Valentino, o quasi. L’asteroide 2012 DA14 il 15 febbraio 2013 sfiorerà la Terra. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/asteroide-2012-da14-e-satelliti.html

Precisamente alle 20.25 l’asteroide 2012 DA14, con un diametro di circa 40 metri, sfiorerà la Terra passando a "soli" 35.000 chilometri dalle nostre teste e non è escluso che possa anche impattare in qualche satellite che circonda il nostro pianeta.

February 4, 2013

SATURNO - La più Potente e Inarrestabile Tempesta del Sistema Solare


La sonda Cassini ha osservato, dal dicembre 2010 al giugno 2011, una potente e rara tempesta su Saturno, che ha raggiunto la lunghezza di più di 300 mila chilometri. La particolarità di questa tempesta è che la testa, nel giro di 267 giorni, ha inglobato la sua coda, un evento per ora unico nel sistema solare.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/saturno-la-piu-potente-e-inarrestabile.html

Il team della missione Cassini, in un nuovo studio apparso sulla rivista Icarus, rivela le dinamiche di una violenta tempesta su Saturno, la cui testa è arrivata a inglobare la sua scia, proprio come il leggendario Uroboro, il serpente che si morde la coda.  L’evoluzione della tempesta è stata osservata dagli scienziati della NASA tramite gli strumenti della sonda Cassini (NASA/ESA/ASI): per la prima volta i ricercatori hanno potuto studiare un fenomeno simile, unico nel nostro Sistema solare.

Comet Lemmon Glows Much Brighter Than Was Expected, Putting On A Spectacular Light Show Over The Southern Hemisphere


Glowing much brighter than expected, Comet Lemmon (C/2012 F6) is gliding through the skies of the southern hemisphere about 92 million miles (0.99 AU) from Earth. Amateur astronomer Rolf Wahl Olsen sends this picture from his backyard in Auckland, New Zealand:

http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/comet-lemmon-glows-much-brighter-than.html
Comet Lemmon


"I took this image of Comet Lemmon on the 28th of January," says Olsen. "It has become quite bright now and has also grown a beautiful tail."

Oltre alla PANSTARRS e alla ISON ecco la cometa Lemmon, visibile nell’emisfero australe


Il 2013 sembra proprio voler diventare l’anno delle comete. Oltre alle ormai note Panstarrs e Ison, delle quali abbiamo già ampiamente parlato, dobbiamo aggiungere anche la cometa Lemmon (C/2012 F6), che sta preparando uno spettacolo degno di nota per l’emisfero meridionale. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/oltre-alla-panstarrs-e-alla-ison-ecco.html
La cometa Lemmon

Questa immagine, visibile in rete sul sito astrobin.com, è stata scattata dall’Osservatorio di Siding Spring, in Australia. La nube di gas che circonda il nucleo della cometa brilla di magnitudine 6,5-7, appena oltre la visione ad occhio nudo. 

Five strong earthquakes signal angry ‘Ring of Fire’



The Pacific ‘Ring of Fire’ has been angry over the past day, producing five strong earthquakes over a 48 hour period- not counting the 5.9 quake which struck Papua New Guinea. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/02/five-strong-earthquakes-signal-angry.html
North-central Chile was the first to feel the Ring’s wrath, as a magnitude 6.8 quake went off at about 3:15 p.m. EST, centred roughly 40 km north of Vallenar, the capital city of Chile’s Huasco Province. Reports say that it shook buildings as far away as Santiago, nearly 600 kms to the south, and closer to the epicenter; some buildings in lower-income areas of Vallenar suffered collapsed walls. According to a Reuters report, one unfortunate woman died shortly after the quake, of an apparent heart attack. 

January 27, 2013

Bright Fireballs Seen Across North America - "Flash In The Sky" Above Mexico, "Great Ball Of Fire" Over Montreal, And "Bright Fireball" Over Northern Pennsylvania


January 26, 2013 - NORTH AMERICA - Just before midnight on Monday, a bright flash occurred, lighting up the entire sky.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/bright-fireballs-seen-across-north.html


"It was a bright fireball," said Thomas Cupillari, director of the Thomas G. Cupillari '60 Observatory at Keystone College. The all sky camera at the observatory caught footage of the fireball. "They graze the top of the atmosphere and can stay for quite awhile," Cupillari said. "This fireball was so bright it lit up the entire sky around it.

Mozambique flooding displaces thousands (VIDEO)


At least 36 killed and about 70,000 flee homes after days of torrential rains submerge vast swathes of country's south.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/mozambique-flooding-displaces-thousands.html

26 Jan 2013 - At least 36 people have been killed and about 70,000 displaced by flooding in Mozambique, according to figures released by the UN, as the African nation braces for renewed storms.

Space's 10 Most Gigantic Objects (VIDEO)


Space's 10 Most Gigantic Objects

http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/spaces-10-most-gigantic-objects-video.html

Increase in activity reported at volcanoes in Ecuador


ECUADOR – Seismic activity of the Tungurahua volcano in central Ecuador Andean increased today after the two quakes struck near the volcanoes on Thursday; while the emissions released by the Reventador volcano remains high, as in recent days. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/increase-in-activity-reported-at.html
This was reported by the Geophysical Institute (IG) of the National Polytechnic School, which closely monitors the behavior of the two active Ecuadorian volcanoes. In the case of Tungurahua, located about 80 kilometers south of Quito, the IG said in its latest report that the two earthquakes of 3.1 and 2.3 degrees on the Richter scale recorded last night, were due to the activity of the volcano. 

January 25, 2013

DIMENSIONI IMPERCETTIBILI (Parte 2 di 7) – Interazioni con Creature Multidimensionali oltre i confini dei Piani di Esistenza


Dietro un'invisibile linea di confine situata tra le mura dello spazio e del tempo, si nasconde un mondo infinito composto da interminabili piani di esistenza. Come un albero senza fine, esso si espande oltre i limiti della nostra immaginazione, gremito da una distesa di rami pieni di forme di vita. Questi infiniti rami, suddivisi in livelli, si propagano oltre la soglia dell'impensabile, formando le dimensioni.
http://silentobserver68.blogspot.it/2013/01/dimensioni-impercettibili-parte-2-di-7.html
L’insieme dei piani esistenziali costituisce un percorso di vita interminabile nel quale le anime delle creature, fisiche o astrali, hanno la possibilità di evolvere e di “creare”. Un viaggio che si inoltra tra sconfinate esperienze, guidate da continue scelte di coscienza, utili ad arricchire lo spirito degli elementi in gioco che a seconda dei passi che compiono determinano la propria destinazione, il proprio destino.

January 20, 2013

Scienziati NASA disorientati dal comportamento insolito del Sole. Nuova stella sta forse rivoluzionando le loro teorie?


L’attuale ciclo solare 24 si sta ormai rivelando il più debole degli ultimi 50 anni, sebbene fino a poco tempo fa le previsioni davano tutto il contrario, definendolo come il più intenso ciclo solare degli ultimi 400 anni.

http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/scienziati-nasa-disorientati-dal.html
Gli scienziati sembrano totalmente disorientati dal comportamento del Sole, la verità è che la nostra Stella è una continua “sorpresa” in questi ultimi tempi, sembra che qualcosa di imprevedibile stia mutando all’interno del Sistema Solare. Molte persone ritengono che parlare ancora oggi di un Pianeta X in fase di avvicinamento sia diventato obsoleto, ma sembra che la NASA si stia sempre più aprendo a nuovi concetti in merito allo “studio” di altri Corpi Spaziali nelle vicinanze.

January 15, 2013

Cina: Improvvise voragini si aprono nella terra di Lianyuan nella provincia dello Hunan


Improvvise voragini si aprono nella terra che sembra come sbriciolarsi e collassare.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/cina-improvvise-voragini-si-aprono.html

World still grappling with epidemic of sinkholes: Chinese village suffers over 20 sinkholes in five months


January 14, 2013 - The land in a Chinese village is quite literally disappearing before the residents' eyes with large sinkholes swallowing up vast spaces.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/world-still-grappling-with-epidemic-of.html

In the past five months villagers from Lianyuan in southern China's Hunan Province have been left alarmed after seeing over 20 holes suddenly open up in the ground. From last September the cave-ins, which range in size, have seen houses collapse and rivers dry and left villagers terrified about where the next will be.

January 14, 2013

Non si placa l’attività dello Stromboli In poche ore registrati 23 segnali sismici


L'ampiezza del tremore è su valori medio-alti, con lieve trend in diminuzione. Anche le esplosioni di ampiezza media
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/non-si-placa-lattivita-dello-stromboli.html
MESSINA - Non si placa l'attività eruttiva dello Stromboli, il vulcano più esplosivo delle Eolie. Nelle ultime ore sono stati registrati ben 23 segnali sismici associabili ad eventi franosi localizzati nell' area della sciara del fuoco. 

Una macchia solare da record


Da alcuni giorni è apparso sul limbo occidentale del Sole un gigantesco complesso di macchie solari carico di un’enorme quantità di energia che, come un cannone – a causa della rotazione del Sole attorno al proprio asse – sta lentamente puntando la sua canna verso di noi.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/una-macchia-solare-da-record.html
Queste macchie solari sono state denominate con la sigla AR 1654, dove AR sta per Active Region, e potrebbero dare origine a flare di classe M, cioè esplosioni di media potenza tali da causare brevi blackout nelle trasmissioni radio sulla Terra e, senz’altro, innescare delle meravigliose aurore alle latitudini maggiori.

January 13, 2013

DIMENSIONI IMPERCETTIBILI (Parte 1 di 7) - Entità Extraterrestri tentano di placare la furia del Sole



Il ciclo solare che doveva stupire per intensità e per potenza sembra essere entrato in una insolita fase di letargo…è forse una calma apparente che precede la più terribile delle tempeste? Pare che “qualcuno” stia manipolando le dinamiche dei processi di fusione nucleare del Sole, diminuendone probabilmente quella “ferocia” che tutti gli scienziati terrestri davano per scontata proprio per questo periodo.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/dimensioni-impercettibili-parte-1-di-7.html

Dopo diversi mesi torniamo a monitorare la situazione del Ciclo Solare 24 in corso, non per motivi di attività anomale in aumento, ma perché in questa fase del ciclo solare non si registrano eventi degni di un monitoraggio stretto. Eppure il fisico David Hathaway, del Marshall Space Flight Center, affermava che il ciclo solare 24 “ha tutte le carte in regola per essere il più intenso ciclo solare degli ultimi 400 anni”. Ricordiamo inoltre che la NASA, durante gli ultimi anni, aveva infatti più volte affermato con totale certezza di temere possibili tempeste solari (violentissime) durante il 2012 e i primi 5 mesi del 2013.

January 9, 2013

Siamo solo all’inizio di un Grande ciclo cosmico



Siamo entrati nell’anno 2013 e siamo ancora qui. Non è accaduto niente di grave al nostro pianeta, sebbene circolassero numerose voci riguardanti l’anno 2012.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/siamo-solo-allinizio-di-un-grande-ciclo.html
Bisogna sottolinearlo: in tutto il mondo un gran numero di persone temeva che potesse davvero accadere qualcosa di serio al nostro pianeta. La paura era reale, specie in quelle persone che scherzosamente sdrammatizzavano a proposito di una data, il 21 Dicembre 2012, scherzandoci sopra e ripetendo continuamente in maniera schematica certe battute retoriche per sentirsi più “sollevati” e in un qualche modo per farsi coraggio, mascherando le proprie paure tenute nascoste.

Giappone si prepara allo scontro militare con la Cina


Tokyo dedica solo l'1% del Pil alla Difesa: annunciato incremento del budget. Se Pechino invade Taiwan per impossessarsi delle isole contese, il Giappone non stara' a guardare. Saranno coinvolti anche gli Usa.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/giappone-si-prepara-allo-scontro.html
Il fatto che Tokyo dedichi solo l'1% del Pil alla Difesa lascia ampio spazio di manovra per un'espansione delle spese militari.


NEW YORK (WSI) - Il conflitto tra le due maggiori potenze asiatiche non e' piu' iscritto in un domani troppo lontano. A giudicare dai documenti governativi il Giappone sta esplorando tutte le ipotesi sul tavolo per non farsi trovare impreparato allo scontro militare frontale con la Cina.

Japan Explores War Scenarios with China


As Japan’s Liberal Democratic Party national defense task force announced on Jan. 8 that it would increase the nation’s defense budget by more than 100 billion yen ($1.15 billion), three of five scenarios explored by the defense ministry recently involve the Self-Defense Forces squaring off against the People’s Liberation Army (PLA).
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/japan-explores-war-scenarios-with-china.html
While contingencies involving North Korea’s ballistic missiles and Russia were among the scenarios the defense ministry explored, the top three all involved a crisis in the East China Sea.

January 8, 2013

Amateur astronomers find 15 new possible earth-like planets


Volunteers from the Planet hunters.org website, part of the Oxford University-led Zooniverse project, have discovered 15 new plants – missed by professional astronomers – orbiting in the zones of other stars where it is considered life may be possible.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/amateur-astronomers-find-15-new.html

Added to the 19 similar planets already discovered in so-called habitable zones, where the temperature is neither too hot nor too cold for liquid water, this new find points to a possible ‘traffic jam’ of strange worlds that could support life, it was reported in the online journal Science Daily.

January 7, 2013

I cambiamenti climatici potrebbero incrementare le eruzioni vulcaniche


Secondo un nuovo studio, il rapido innalzamento del livello del mare potrebbe provocare un drammatico aumento di eruzioni vulcaniche. 
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/i-cambiamenti-climatici-potrebbero.html

La ricerca pubblicata sulla rivista Geology ha evidenziato che durante i periodi di rapido cambiamento climatico verificatisi nel corso degli ultimi milioni di anni, al rapido scioglimento dei ghiacciai continentali e il conseguente innalzamento del livello del mare, è corrisposto un significativo aumento dell'attività vulcanica sul nostro pianeta.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

see also.... vedi anche....