November 5, 2012

Il nostro Sistema Solare non è così speciale come si credeva


Analizzando le meteoriti primitive da una miscela di materiali molto più antichi del nostro Sistema Solare, alcuni scienziati danesi hanno dimostrato che il nostro sistema solare non è così speciale come si credeva finora.
http://silentobserver68.blogspot.com/2012/11/il-nostro-sistema-solare-non-e-cosi.html

Circa 4,567 miliardi di anni fa, i pianeti del nostro Sistema Solare furono generati da un disco espansivo di gas e polveri che ruotò attorno al sole. Mentre processi simili sono stati testimoniati nei giovani sistemi solari in tutta la Via Lattea, si credeva che le fasi di formazione del nostro Sistema Solare avessero impiegato il doppio del tempo rispetto agli altri.

Ora, una nuova ricerca condotta dal Centro per la formazione delle stelle e dei pianeti del Museo di Storia Naturale in Danimarca e dall’Università di Copenhagen, suggerisce qualcosa di diverso. In realtà, il nostro Sistema Solare non è così speciale come si è creduto finora.

L’uso di metodi perfezionati di analisi degli isotopi dell’uranio e del piombo e lo studio attuale su alcune meteoriti primitive hanno permesso ai ricercatori di datare la formazione di due diversi tipi di materiali, le cosiddette inclusioni ricche di calcio e alluminio (CAI) e condruli, trovati all’interno dello stesso meteorite. In questo modo, la cronologia e la comprensione generale dello sviluppo del nostro Sistema Solare sono state alterate. Lo studio è stato appena pubblicato sulla rivista  Science.

http://silentobserver68.blogspot.com/2012/11/il-nostro-sistema-solare-non-e-cosi.htmlI ricercatori del Centro per la formazione di stelle e pianeti presso l’Università di Copenhagen hanno guardato da vicino i primi tre milioni di anni dello sviluppo del Sistema Solare, analizzando le meteoriti primitive da una miscela di materiali molto più antichi del nostro Sistema Solare. Lo studio  ha confermato le precedenti analisi dimostrando che le CAI si sono formate durante un periodo molto breve. La nuova scoperta è che i cosiddetti condruli si sono formati nel corso dei primi tre milioni di anni dello sviluppo del Sistema Solare. Questo è il contrario di ciò che affermavano le precedenti ipotesi, che sostenenevano che   i condruli hanno iniziato a formarsi circa due milioni di anni dopo le CAI.

“Utilizzando questo processo fino ad oggi la formazione di questi due tipi molto diversi di materiali trovati nello stesso meteorite non solo siamo in grado di cambiare la cronologia dello sviluppo storico del nostro Sistema Solare, ma siamo anche  in grado di dipingere una nuova immagine dello sviluppo del nostro Sistema Solare che è molto simile a l’immagine che gli altri ricercatori hanno osservato in altri sistemi planetari “, ha dichiarato James Connelly del Centro per la formazione di stelle e pianeti.

“In generale, abbiamo dimostrato che non siamo così unici, come pensavamo. Il nostro Sistema Solare è molto simile ad altri sistemi planetari osservabili all’interno della nostra Galassia. In questo modo, i nostri risultati servono a provare i risultati delle ricerche che indicano che i pianeti simili alla Terra sono più diffusi nell’Universo di quanto si credesse, ha affermato il professor Martin Bizzarro, direttore del Centro per la formazione di stelle e pianeti.

di Hoda Arabshahi
source


SILENT OBSERVER:

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

see also.... vedi anche....