January 9, 2013

Siamo solo all’inizio di un Grande ciclo cosmico



Siamo entrati nell’anno 2013 e siamo ancora qui. Non è accaduto niente di grave al nostro pianeta, sebbene circolassero numerose voci riguardanti l’anno 2012.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/siamo-solo-allinizio-di-un-grande-ciclo.html
Bisogna sottolinearlo: in tutto il mondo un gran numero di persone temeva che potesse davvero accadere qualcosa di serio al nostro pianeta. La paura era reale, specie in quelle persone che scherzosamente sdrammatizzavano a proposito di una data, il 21 Dicembre 2012, scherzandoci sopra e ripetendo continuamente in maniera schematica certe battute retoriche per sentirsi più “sollevati” e in un qualche modo per farsi coraggio, mascherando le proprie paure tenute nascoste.

Insomma…lo stesso comportamento che assumono i cosiddetti “scettici” di fronte alla ormai evidente e dilagante presenza extraterrestre sul nostro pianeta…essi si creano una sorta di “maschera” e si autoconvincono che l’evidenza extraterrestre non esiste, frenando così una reale paura che temono possa dilagare nel loro subconscio, tutto questo avviene come una forma di difesa…un timore involontario che li induce a non volere assolutamente accettare una realtà, evitando così di cambiare la visione della vita schematica nella quale hanno trovato la loro dimensione.

La fine del mondo non è da confondere assolutamente con “la fine dei tempi” tramandata nei secoli dalla maggior parte dei popoli antichi e da profeti del passato, una serie di eventi (sociali, climatici e altro) che di certo dovranno accadere e sono chiaramente in corso…quei famosi tempi finali li stiamo vivendo, ora,  e non ci vuole un genio a capirlo. Vogliamo ancora negare l’evidenza?


Attorno a noi tutto sta degenerando ed è incredibile quanto questo coincida davvero con quella “fine di un ciclo”, avvenuta probabilmente nel Dicembre 2012. Dunque un “nuovo ciclo” sarebbe appena cominciato e nel corso del tempo potrebbe mostrare il suo vero volto…probabilmente dopo il possibile crollo totale di un “sistema” che sembra non trovare “pace” in ogni sua sfumatura…politica, economica, religiosa e climatica. Un nuovo ciclo fatto di nuove scoperte scientifiche, con rivelazioni astronomiche sbalorditive e perché no…con l’annuncio ufficiale di quel pianeta errante già all’interno del nostro Sistema Solare…quel corpo spaziale, qualsiasi cosa esso sia, è là fuori e non si potrà tenere nascosto ancora per molto.

Tornando alla data del 21 Dicembre 2012, la cosa preoccupante è che esiste una percentuale elevatissima di persone che si è lasciata, nel corso del tempo, influenzare da una finta profezia creata e “ritoccata” a dovere, da un’ondata di demenza umana allo stato puro, su una fine del mondo che mai e poi mai era stata profetizzata per tale data e per nessun’altra data in futuro. Nemmeno il più inesperto dei sacerdoti Maya si era mai lasciato andare nel pronunciare una sciocchezza del genere…eppure…il 21 Dicembre 2012, per almeno un 95 per cento della popolazione (specie italiana) rappresentava la data della Fine del Mondo profetizzata dai Maya.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/siamo-solo-allinizio-di-un-grande-ciclo.html
Allineamenti galattici, planetari e avvistamenti UFO  sono stati al centro delle attenzioni di miliardi di persone in questo periodo a cavallo tra il 2012-2013


Tutto questo ha contribuito ad infangare e a sottovalutare (ancora oggi, tanto per cambiare, l’uomo altro non sa fare) una serie di importanti messaggi fatti di preziosi studi cosmici, astronomici, matematici, ambientali di “purissima matrice extraterrestre”. Messaggi che da decine di millenni i popoli antichi della Terra tramandano attraverso il tempo…tra i quali “anche” il popolo Maya, quindi parliamo di una sorta di “eredità” passata attraverso diverse Ere e non di un solo popolo che ha costruito un calendario dal nulla. Ma tutto questo ha avuto la sventura di capitare tra le mani dell’uomo di oggi…il vero colpevole della distruzione, materiale e morale, di gran parte dei messaggi cosmici, in seguito manipolati e trasformati in religioni mirate e politicizzate.


I resti di quei preziosi messaggi saranno in grado di attraversare nuovamente altrettanti millenni e porranno ancora una volta i tanti quesiti a tutte le Ere future. Mentre tutto ciò che abbiamo creato in questa “Era”…vale a dire…tecnologie digitali di altissimo livello, svariati metodi di telecomunicazione, sistemi di “conversione” di ogni tipo capaci di trasformare e digitalizzare anche l’impensabile…si disperderanno nella magnetosfera terrestre in un batter d’occhio diventando quel “nulla” che rispecchia l’attuale coscienza sottosviluppata dell’essere umano dei giorni d’oggi. Per questo, tra svariati millenni, le generazioni delle Ere future non troveranno nulla dell’uomo dell’Era attuale, ma si porranno gli stessi interrogativi che oggi in pochissimi si sono posti riguardo le antiche incisioni e le scritture su pietra e sui misteri che si celano dietro la costruzione di monumenti immortali, come ad esempio le piramidi.

Anche quel grande cambiamento istantaneo che molti attendevano da tempo non è avvenuto, molti speravano in un grande evento tra il 21 e il 22 Dicembre, come ad esempio l’arrivo di una civiltà extraterrestre sul nostro pianeta. Tutto invece si è svolto nella più totale normalità di sempre. Ma a supportare il grande cambiamento in corso ci sono troppi elementi tuttora in ballo…non dobbiamo dimenticare che il fenomeno UFO è reale ed è sempre più in aumento, il fenomeno dei crop circle di matrice extraterrestre è reale, le antiche civiltà e quel poco di loro che è arrivato sino a noi è reale…come reali sono tutte le conoscenze che ci hanno lasciato; gli stravolgimenti climatici inarrestabili di ogni tipo sono reali e sempre più preoccupanti (vedi situazione drammatica attorno al Ring of Fire), l’indebolimento del campo magnetico terrestre è reale, l’accelerazione anomala dei poli magnetici è reale e fu ufficializzata proprio dal NOAA, i cambiamenti planetari sono reali, i cambiamenti nel Sistema Solare sono reali e probabilmente molto presto potrebbero addirittura sconvolgere l’opinione pubblica…ci riferiamo all’esistenza del Pianeta X…poiché anch’esso è reale. Inoltre si riscontrano deviazioni anomale del campo magnetico terrestre e grandi aperture nella magnetosfera della Terra. Certe anomalie sono ancora presenti e le statistiche mostrano che non accennano a fermarsi, ma sono in fase d’aumento.


I messaggi dei Cerchi nel Grano


Tra i cerchi nel grano sono comparsi moltissimi messaggi importanti, molti di questi possiamo ritrovarli proprio tra i simboli delle società massoniche e tanti altri fanno riferimento alla Via Lattea e al Figlio del Creatore. Anche l’impatto di un’energia col nostro Sole e col nostro mondo è stata descritta in molti cerchi nel grano e alcuni di questi indicano proprio la chiusura di un Grande Ciclo. Sono tutti una serie di “avvertimenti” nei confronti dell’umanità, una vera fonte di informazione verso quella verità a noi negata…si tratta solo di scegliere se “ascoltarla” o meno. Riassumendo il tutto, nei crop circles ritroviamo molti dati di fatto che stanno realmente accadendo e potrebbero indicare ulteriori mutamenti.
http://silentobserver68.blogspot.com/2013/01/siamo-solo-allinizio-di-un-grande-ciclo.html
Che cosa significa esattamente tutto questo? Non è facile trovare dei precisi riferimenti…potrebbero riferirsi al domani, il prossimo anno o decenni in futuro. Tuttavia riteniamo che il cosiddetto “destino” possa in un qualche modo venire “deviato” dal proprio corso prestabilito su di un differente livello “alternativo” ed è ciò che probabilmente stanno facendo delle civiltà superiori “extraterrestri multidimensionali” interagendo da diversi anni col Sole, manipolando le dinamiche fondamentali della nostra stella e utilizzando la propria “tecnologia” altamente avanzata…impedendo così quel terribile picco solare che era tanto atteso e temuto dalla NASA stessa.

Ma perché mai queste civiltà superiori (di certo appartenenti ad altre dimensioni) proteggono questo Sistema Solare? Forse il pianeta Terra dovrà affrontare un futuro pieno di gravi difficoltà? La vita su questo pianeta sarebbe forse degradata più velocemente senza il “Loro” aiuto? Chi si nasconde realmente dietro i “sacri consigli” impressi nei crop circles? Se davvero i Grigi hanno “collaborato” (e forse collaborano tuttora) con certi governi segreti terrestri, perché mai ci invierebbero dei messaggi impressi nei cerchi nel grano? Forse non sono loro a crearli, sarebbe ben più semplice comunicarli direttamente ai propri collaboratori segreti. Dunque…siamo così sicuri che le diverse civiltà extraterrestri che interagiscono sulla Terra siano connesse tra loro? Qualcosa sembra non tornare…e di questo non tarderemo a parlarne prossimamente.

Scritto da Dan Keying


Per Segnidalcielo.it


SILENT OBSERVER:

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

see also.... vedi anche....