December 8, 2012

Sonda spaziale STEREO riprende un asteroide in rapido avvicinamento alla Terra. Il video




Un corpo spaziale in rapido avvicinamento è stato ripreso dalle Sonde STEREO della NASA! Non si conosce ancora la sua vera identità, ma di certo si tratta di un asteroide. Sappiamo bene che in questo periodo ci saranno due di queste enormi rocce spaziali che passeranno molto vicine al nostro pianeta.
http://silentobserver68.blogspot.com/2012/12/sonda-spaziale-stereo-riprende-un.html
3200 Phaethon. Un asteroide dal diametro medio di circa 5,10 km, passerà vicino alla Terra il 10 Dicembre…è risaputo che questo corpo può avvicinarsi più del previsto al nostro pianeta.

4179 Toutatis. Un asteroide dal diametro medio di circa 5,4 km, passerà molto vicino alla Terra tra il 12/13 Dicembre.
http://silentobserver68.blogspot.com/2012/12/sonda-spaziale-stereo-riprende-un.html
Avevamo già parlato dell’asteroide 3200 Phaethon e del fatto che poteva trattarsi di un sorvegliato speciale da parte della NASA, questo asteroide o molto più probabilmente una cometa estinta, sarebbe il corpo progenitore delle Geminidi ed è un corpo spaziale che ha suscitato non poche perplessità tra gli scienziati. 

E’ molto strano, come fa un asteroide a generare una pioggia di meteore? Infatti sono in molti a ritenere che 3200 Phaethon sia stato una cometa in origine e che potrebbe aver prodotto molte scie ricche di polvere che hanno impiegato centinaia o migliaia di anni andando alla deriva verso la Terra. A favore di questa teoria è la stessa orbita di Phaethon, la quale è fortemente ellittica, come appunto l’orbita tipica di una cometa.
http://silentobserver68.blogspot.com/2012/12/sonda-spaziale-stereo-riprende-un.html
Le Geminidi sono uno sciame meteorico annuale, sono attive dal 3 al 19 Dicembre, col picco attorno al 13; sembrano partire da un radiante situato qualche grado nord/ovest della stella Alpha della costellazione dei Gemelli; col passare dei giorni si sposta da nord/ovest verso est. La sua sigla internazionale è GEM. Ancora oggi non è chiaro se le Geminidi siano davvero state prodotte dalla cometa rocciosa 3200 Phaethon. Questo corpo spaziale sarà vicino alla Terra pochi giorni prima delle Geminidi di questo anno. Il 10 Dicembre, Phaethon sarà a circa 11 milioni di miglia brillando come una stella di magnitudine 14 nella costellazione della Vergine. Non è visibile ad occhio nudo, ma è un buon soggetto per i telescopi amatoriali dotati di camere CCD.

Ma quello ripreso dalle sonde…potrebbe essere in realtà un altro corpo spaziale: 4179 Toutatis. E’ un asteroide dal diametro medio di circa 5,4 km con un’orbita che passa vicino alla Terra. Scoperto il 4 Gennaio 1989 da C. Pollas, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,5314746 UA e da un'eccentricità di 0,6307684, inclinata di 0,44593° rispetto all'eclittica. Infatti, questo grosso asteroide, passerà molto vicino alla Terra il 12/13 Dicembre 2012.

Il nome deriva da Toutatis, divinità della guerra, della fertilità e della ricchezza della mitologia celtica. Il 29 settembre 2004 Toutatis è passato a circa 1,5 milioni di chilometri dalla Terra; non si era mai avvicinato così tanto dal 1353, ed è un corpo molto irregolare costituito da due "lobi" distinti, con larghezze massime di circa 4.6 km e 2.4 km rispettivamente. È ipotizzato che Toutatis si sia formato da due corpi originariamente separati e che si sono uniti in un punto formando un corpo unico.

Dato che Toutatis fa molti approcci vicini alla Terra, come nel 1992, 1996, 2000, 2004, 2008, e  2012, è elencato come un oggetto potenzialmente rischioso. Tuttavia la possibilità di collisione in un futuro è considerata piuttosto bassa. Toutatis sarà probabilmente gettato fuori dal Sistema Solare tra alcune decine di migliaia di anni,  per poi sparire per sempre.

Qualcosa però non torna! Osservando questo video possiamo notare chiaramente come le proporzioni dell’oggetto (se confrontate con quelle della Terra che è sulla sinistra dello schermo) sembrano avere una grandezza ben superiore di quelle dei due asteroidi conosciuti (Phaethon e Toutatis). Un diametro di circa 5 km risulterebbe ben più piccolo sulle sonde STEREO…proprio come avvenne per la cometa Elenin, la quale era quasi invisibile sulle immagini delle sonde.

Video dell'asteroide ripreso da una delle due Sonde STEREO (la Behind) della NASA
Dunque, se non si tratta di Phaethon, né di Toutatis, allora cosa può mai essere quest’oggetto che sfreccia deciso proprio in direzione della Terra? Forse un nuovo asteroide di cui non sappiamo ancora nulla? Il video mostra un periodo di passaggio compreso tra il 25 Novembre e il 7/8 Dicembre, quindi facendo un calcolo approssimativo delle tempistiche, basandosi sullo scorrere delle immagini, il passaggio ravvicinato col nostro pianeta risulterebbe attorno al 12/13 Dicembre…e coinciderebbe col periodo dell’asteroide 4179 Toutatis.

Misteriose Esplosioni

Inoltre stanno aumentando anche le segnalazioni, specie negli Stati Uniti, di fortissime esplosioni misteriose. Proprio in questi giorni, su tutto il territorio del Texas, molte persone sono state testimoni di numerosissimi lampi di luce nei cieli seguiti da esplosioni fortissime.  

Qui di seguito alcune testimonianze
 

“Avevo paura. Non sapevo cosa fosse”, Megan Townsend, (un testimone) ha detto questo Venerdì.

“Non lo sappiamo con certezza, ma sembra come una meteora, data la quantità di persone che hanno visto questo fenomeno su una così vasta area,” ha riferito Chris McKinney, del National Weather Service di Houston. 

KHOU 11 (News Meteorologist Chita Johnson) ha ipotizzato che, l'oggetto visto su tutto il territorio, potrebbe essere una conseguenza dovuta alla pioggia di meteore Geminidi. Queste meteoriti spesso sembrano essere in movimento lento, anche se le Geminidi di solito si vedono meglio al suo apice il 13 dicembre e il 14.

Per quanto ne sappiamo, le Geminidi non possono causare tutto questo, forse si tratta di altri meteoriti che si sono “aggiunti” alla scia di queste Geminidi? Di certo è normale che qualche meteorite arrivi ad entrare nell’atmosfera terrestre, ma in questi periodi si stanno verificando davvero troppe esplosioni misteriose (questo anche nei mesi scorsi)…e non può esserci altra spiegazione se non quella, appunto, di possibili meteoriti che esplodono a contatto con la nostra atmosfera.

Forse una “nuova forza” gravitazionale sta spingendo sempre più questi corpi spaziali rocciosi verso la direzione della Terra. Un “intruso” potentissimo in agguato…che sta sempre più condizionando le gravità dei pianeti nel Sistema Solare e che nel tempo influenzerà probabilmente il Sole stesso.  

Un’ombra ciclopica sta forse per diventare la protagonista assoluta negli scenari futuri dell’astronomia? 

Porterà forse con sé tutte le verità, anche quelle amare...tanto da stravolgere la Storia dell’Umanità? Troppi indizi portano ad un’unica risposta…sempre quella del Pianeta X…che spiegherebbe gli stravolgimenti climatici in aumento sul nostro pianeta, come terremoti, tornado, eruzioni vulcaniche e l’allarmante innalzamento del livello dei mari…che si moltiplica senza sosta.

Questo “intruso”…nascosto nelle profondità dello Spazio, prima o poi getterà finalmente la propria maschera e si affaccerà ai nostri cieli rivelando così la sua vera identità. Ma prima giungeranno sulla Terra dei messaggeri provenienti da altri mondi…quel giorno, probabilmente, anche gli esseri umani dovranno gettare la propria maschera…rivelando finalmente il vero volto della coscienza.

Scritto da Dan Keying

Per Segnidalcielo.it

riferimenti: source

SILENT OBSERVER:

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

see also.... vedi anche....